Salta al contenuto
Rss





Cappella della Madonna della Neve (Sec. XVII)

immagine ingrandita Cappella della Madonna della Neve - Facciata (apre in nuova finestra) Un agglomerato di case, che si snodano in parte lungo la provinciale per la valle Soana o si aggrappano al fianco della montagna piuttosto ripida in quel tratto, forma la borgata di Configliè.
Era conosciuta fin dall'antichità per le sue cave di marmo bianco: notizie, storicamente non confermate, parlano di una "strata alba", strada lastricata, ( bianca per i ciottoli di marmo usati o per la polvere che si sollevava ?) costruita in epoca post-romana che, seguendo il corso del torrente, raggiungeva le cave.
In epoche più recenti con il marmo di Configliè vennero scolpite le statue che sovrastano l'altar maggiore di San Costanzo (1656), ma anche alcuni monumenti per la casa Savoia, per il castello di Agliè, per il Palazzo reale di Torino, per la chiesa di Superga.
Il Bertolotti, in "Passeggiate nel Canavese", scrive di una statua equestre che avrebbe dovuto essere scolpita in onore di Napoleone I° per ordine di numerosi comuni del Canavese, ma che non fu mai realizzata e di un busto, in onore dello stesso, inaugurato il 1° dicembre del 1811.
immagine ingrandita Campanile (apre in nuova finestra) Le cave, a quel tempo, non erano più in attività: si erano esauriti i filoni superficiali di marmo e lo scavo in profondità risultava troppo oneroso e poco redditizio.
La cappella è una delle più antiche del territorio (inizio 1600): nel verbale di visita di Mons. Asinari (1647) è descritta un'icona raffigurante la Vergine con i santi Pietro e Costanzo; ai piedi dell'icona una scritta "Io. Petrus quondam Petri Lunghi seu Confliaci a fundamentis erexit sacellum hoc et pingi curavit die 23 Julii 1622".
Sempre nel verbale si parla di una campana di circa 41 Kg: non è indicata l'ubicazione della torre campanaria che, oggi, si trova in mezzo alle case, lontano dalla cappella.
Sorge spontaneo chiedersi dove fosse ubicata la chiesa di cui parla il verbale e se l'attuale sia o no quella descrittavi anche perché la scritta non esiste più.
La presenza di S. Costanzo nell'icona conferma la diffusione del culto di un santo che,... forse, non è mai esistito!
La cappella serve anche altre borgate che ne sono prive: Stroba, Costa, Panissera, Cantelletto e Balma; alcune, come Stroba, sono ancora abitate, altre abbandonate da decenni e in fase di avanzato degrado.
Nella cappella si celebra la S. Messa una sola volta l'anno in occasione della patronale.

Clicca sull'anteprima per visualizzare le immagini ingrandite




Inizio Pagina Comune di PONT CANAVESE (TO) - Sito Ufficiale
Via Marconi n.12 - 10085 PONT CANAVESE (TO) - Italy
Tel. (+39)0124.862511 - Fax (+39)0124.84873
Codice Fiscale: 83501970012 - Partita IVA: 02413750015
EMail: info@comune.pontcanavese.to.it
Posta Elettronica Certificata: pont.canavese@cert.ruparpiemonte.it
Web: http://www.comune.pontcanavese.to.it


|