Salta al contenuto
Rss





Chiesa di Santa Maria Maddalena

immagine ingrandita Chiesa di Santa Maria Maddalena - Borgata Nicolè (apre in nuova finestra) Salendo la mulattiera di Puntasca si raggiunge la borgata Nicolè, Miculèe per i pontesi, ormai disabitata da alcuni decenni; il bosco ha invaso le poche aree prative e circonda le case abbandonate che stanno cadendo in rovina.
Fra le cause dello spopolamento della borgata, oltre la mancanza di una strada carrozzabile, occorre annoverare la carenza d'acqua e le difficoltà ad approvvigionarsene in periodi di siccità o di gelo quando l'unica fontana, situata accanto al forno per cuocere il pane, si prosciugava.
Si ritiene che, con la vicina Deirbianco, sia una delle più antiche borgate di Pont; altrettanto antica è la cappella, citata nel verbale del 1699 come "sita in regione Fasane", eretta a monte delle case, in luogo isolato, sul tracciato del sentiero che da Montpont va a Piancerese.
immagine ingrandita Chiesa di Santa Maria Maddalena - Interno (apre in nuova finestra) E' conosciuta come "capéla d'la Madlëina" poiché dedicata, in tempi passati, a S.Maria Maddalena e alla Madonna della neve, come si legge nei verbali delle visite pastorali del 1699, del 1750 e del 1778.
L'attuale intitolazione alla Visitazione, festeggiata secondo la tradizione il 2 luglio, ma inserita nel nuovo calendario liturgico il 31 maggio a conclusione del mese dedicato alla Madonna, è quindi recente, forse legata alla presenza di un quadro che ricorda l'incontro fra la madre di Gesù e l'anziana cugina.
Anche se la borgata non è più abitata, sono molti i fedeli che si ritrovano ogni anno per celebrare la festa della cappella e che provvedono ad un decoroso mantenimento dell'edificio, spogliato dei suoi arredi più preziosi dai soliti ladri.
Sarebbe interessante conoscere quali furono i motivi che determinarono la scelta dei santi patroni delle nostre cappelle; poiché la documentazione è inesistente si possono fare solo delle ipotesi.
immagine ingrandita Chiesa di Santa Maria Maddalena - Esterno (apre in nuova finestra) Per due cappelle il problema non si pone dal momento che sono dedicate alla SS. Trinità ed è facile leggere in tale intitolazione la volontà di riaffermare un dogma cardine della fede cattolica; altre cappelle che erano intitolate allo Spirito Santo sono andate distrutte o hanno cambiato titolo nel corso dei secoli.
In regione Fasane vi era una cappella dedicata allo Spirito Santo in cui, scrive Mons. Lambert nel 1699, si celebrava tutte le feste di cui si perdono le tracce dopo la metà del 1700; allo Spirito Santo era intitolata,al tempo della visita di Mons. Asinari (1647), quella di Montpont che cinquant'anni dopo avrebbe cambiato patrono in favore di S. Rocco.
Alla SS. Trinità troviamo ancora oggi dedicate due cappelle: Boetti e Raie.

Clicca sull'anteprima per visualizzare le immagini ingrandite




Inizio Pagina Comune di PONT CANAVESE (TO) - Sito Ufficiale
Via Marconi n.12 - 10085 PONT CANAVESE (TO) - Italy
Tel. (+39)0124.862511 - Fax (+39)0124.84873
Codice Fiscale: 83501970012 - Partita IVA: 02413750015
EMail: info@comune.pontcanavese.to.it
Posta Elettronica Certificata: pont.canavese@cert.ruparpiemonte.it
Web: http://www.comune.pontcanavese.to.it


|