vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Pont Canavese appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Collegamenti ai social networks

Seguici su

Archeologia sul Monte Uliveto

Nome Descrizione
Indirizzo Monte Uliveto
Telefono 0124.85484 (Ufficio Turistico)
Che salita! Qui c'è un pianoro con una magnifica vista; e questo masso è enorme!
Sei giunto finalmente a scoprire il punto di partenza di tutto ciò che hai visto e sentito; perché qui vissero i primi abitanti di questi luoghi a partire dal 3500 a.C. I primi furono cacciatori che utilizzavano le grotte naturali per ripararsi ma, a partire dal 1100 a.C., furono contadini ed allevatori provenienti dalla Pianura Padana (Civiltà del vaso a bocca quadrata) che per allevare il loro bestiame e coltivare graminacee e leguminose, disboscarono il terreno e costruirono terrazzamenti. Il masso erratico, lasciato dal ghiacciaio alla fine della quarta glaciazione, era un luogo di culto: lo testimonia la presenza di 11 coppelle sacrificali incise sul masso stesso. Contro il masso sorgeva una capanna con il fuoco, di cui restano tracce ora coperte dai rovi; la vita della piccola comunità ha lasciato tracce: asce in pietra levigata, macine a sella, colatoi, fusaiole, pesi per telaio e vasi di pregevole fattura. Il materiale ritrovato durante gli scavi è conservato nel Museo del CORSAC a Cuorgnè. Questa non era l'unica comunità esistente; ad esempio altri insediamenti si trovavano sull'altura che oggi chiamano Montpont, in località Campidaglio.

Uomini primitivi dunque?
Se vuoi chiamarli così perchè furono i primi... Ad essi ne seguirono altri di origine e provenienza diverse: a lasciare qualche traccia, specie nei toponimi e nelle tradizioni, furono i Celto - liguri ed i Romani che, pur non giungendo a Pont con i loro eserciti, imposero un modello di vita e di amministrazione a tutti i territori sotto il loro dominio.

Tratto da:
"Sui Sentieri della Val Soana - Itinerari alla scoperta della Storia e della Cultura Alpina" Autori vari - Edizioni CDA (Torino)