vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Pont Canavese appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Collegamenti ai social networks

Seguici su

Cappella di San Rocco

Nome Descrizione
Indirizzo Borgata Montpont
La montagna di Pont che culmina con la punta dell'Arbella è stata abitata fin oltre i mille metri a partire dall'età del bronzo, come testimoniano i reperti degli scavi effettuati a Vislario negli anni 70 a cura del Corsac; vi sorgono quattro nuclei abitativi nettamente staccati fra loro: Poetti, Viristelli, Vislario e Campidaglio.
Ad inizio '900 contava ancora numerosi residenti tanto da avere un proprio cappellano maestro, una scuola statale ed un seggio elettorale; lo spopolamento ha ridotto a qualche decina gli attuali residenti a cui si aggiungono, nel periodo estivo, i villeggianti che hanno ristrutturato e riaperto molte case.
L'attuale cappella dedicata a S.Rocco era in origine intitolata al Santo Spirito; nel 1647 Mons. Asinari scrive che è dotata di campanile, in buono stato, con tutto il necessario e con un'icona che raffigura la Vergine, Sant'Antonio e Santa Caterina. Nel 1699Mons. Lambert la registra come dedicata a S. Rocco: la sua manutenzione è affidata ai priori che detengono anche le chiavi della cappella e che vengono eletti dai capifamiglia; l'edificio fu ristrutturato nel 1764 e nel 1867.
L'affresco della facciata risale al XIX° secolo; due quadri ex-voto sono firmati "Anselmetti 1877" e raffigurano uno San Rocco e la Maddalena, l'altro la Vergine con S. Lucia e S. Giovanni evangelista.
La cappella aveva una rendita che avrebbe dovuto servire al mantenimento del cappellano e della casa per ospitarlo come annota Mons. De Villa nel verbale del 1750; in realtà tale rendita era piuttosto misera, derivava infatti dall'affitto di due alpeggi e di alcuni prati, e copriva appena le spese per la festa patronale.
Nel 1890 i possedimenti della cappella furono messi in vendita dal parroco Don Carli.

Link