vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Pont Canavese appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Collegamenti ai social networks

Seguici su

Itinerario n.2 - Una Passeggiata nelle Borgate

Nome Descrizione
Titolo Itinerario n.2 (Campidaglio - Punta Arbella)
Punto di partenza Campidaglio (1110 mt.)
Punto di arrivo Punta Arbella (1879 mt.)
Tempo percorrenza 2h
Grado di difficoltà (E): Escursionistica
Dislivello 770 mt.
Periodo consigliato Aprile - Giugno, Settembre - Novembre, Estate (evitando le giornate afose), Inverno
Caratteristiche Sentiero discreto fino all'Alpe Colmetto, poi tracce di sentiero ben segnalate con tacche gialle
Guide e carte IGC 1:50.000, Parco Nazionale Gran Paradiso
Piacevole escursione di media lunghezza, che nella parte terminale offre stupendi panorami sulla pianura e sulle montagne circostanti.

Accesso

In auto, da Pont Canavese si segue la provinciale per Campiglia per circa 3,5 Km per imboccare una strada sulla sinistra (indicazioni per Lutta, Poetti, Monte Arbella).
Si supera così Poetti, si continua sulla stretta strada asfaltata, ad un bivio si va a destra e si è a Campidaglio (8 Km da Pont, dove si parcheggia in qualche spiazzo, prestando attenzione a non arrecare intralcio agli abitanti della borgata.

Descrizione
Dalla piazzetta di Campidaglio una freccia recante la scritta "Arabella" indica l'inizio del sentiero. Si sale dunque lungo il prato sovrastante l'abitato e si raggiunge un serbatoio dell'acquedotto; si continua tra le betulle, noccioli e faggi sino ad arrivare ad una piccola radurra, che si attraversa puntando in direzione di due baite denominate Lumberto.
Da qui il sentiero prosegue con tracciato più ripido; più in alto si attraversa un piccolo rio e, seguendo attentamente i numerosi segni gialli, si perviene all'Alpe Nivoiaje, posta a quota 1383 mt.
Superato l'alpeggio, si prosegue su tracciato assai bello, attraverso un bosco di larici, e si continua in mezzo alla vegetazione che va facendosi più scarsa.
Il percorso, subito dopo avere raggiunto la cresta spartiacque, passa accanto ad una baita che conduce infine all'Alpe Colmetto (1744 mt.).
Appena superato l'alpeggio si può ammirare un bellissimo abbeveratoio ricavato da un unico blocco in pietra.
Seguendo i segni gialli, con un percorso che non presenta alcuna difficoltà, si arriva alla croce posta sulla Punta dell'Arabella e quindi alla "rosa dei venti", situata poco lontano sulla cresta.
La cima è uno straordinario punto panoramico sulla pianura canavesana e sulle montagne delle Valli Orco e Soana; da questa sua posizione privilegiata deriva il soprannome di "sentinella di Pont". La discesa è per l'itinerario di salita.

Tratto da:
"Sui Sentieri della Val Soana - Itinerari alla scoperta della Storia e della Cultura Alpina" Autori vari Edizioni CDA (Torino)

Allegati